'Reason for Hope'

Reintroduction of the Northern  Bald Ibis in Europe

Area di riproduzione presso Burghausen

 

Partner locali: Città di Burghausen, Dipartimento Ambientale; Bund Naturschutz in Bayern e.V.

Coordinate: 48° 9'8.73"N, 12°47'56.99"E (Campo di nidificazione Laimgrube), 48° 9'22.36"N, 12°49'31.09"E (Campo di nidificazione presso il Castello di Burghausen, muro di difesa). Dall´inizio del 2015, gli uccelli si sono trasferiti al campo di nidificazione presso il Castello di Burghausen

Mappa

Dal “Bayerische Landesgartenschau 2004”, la città bavarese di Burghausen è diventata uno dei siti di attuazione del progetto Ibis eremita. Dal 2007 si sono svolte ben cinque migrazioni guidate dall’uomo, per guidare i giovani ibis eremita allevati a mano da Burghausen, circumnavigando le Alpi, fino all’area di svernamento in Toscana.  

Il 28 giugno 2011, il primo Ibis eremita è tornado autonomamente dalla Toscana a Burghausen; si trattava della femmina Goja. Da quel momento i nostri ibis migrano ogni anno dalla Baviera all’Italia e viceversa.

All’inizio di aprile, i primi ibis sono arrivati a Burghausen, dove hanno subito iniziato i corteggiamenti e la riproduzione. I giovani si involano verso la metà di maggio. All’inizio di agosto, gli uccelli lasciano l’area di nidificazione; spesso rimangono a nord delle Alpi per diverse settimane per alimentarsi sui campi di fieno ricchi di prede. Alle volte fanno anche ritorno a Burghausen, ma solamente di rado utilizzano le cassette nido artificiali per riposare o trascorrere la notte.  A settembre inizia la vera migrazione; I giovani si uniscono agli ibis adulti e li seguono imparando la rotta verso l’area di svernamento.

Burghausen è la sede del castello più lungo del mondo. Un altare del XV secolo esposto nel museo del castello rappresenta un giovane Ibis eremita a testimonianza dell’antica presenza di questa specie nell’area. Dal 2015 in poi, il castello di Burghausen ospiterà nuovamente gli ibis eremita. Già nel 2014 alcune strutture di legno sono state posizionata sul muro di difesa vicino al “Pulventrum” dove, nel 2015,  gli ibis verranno traslocati dalla sede iniziale presso il “Laimgrube”.

L’utilizzo di questo nuovo sito è approvato dall’ente bavarese “Schlösser- und Seenverwaltung”. Il sovvenzionamento, la coordinazione del progetto ed il suo sviluppo sono eseguiti in stretta collaborazione dalla città di Burghausen e dal Waldrappteam.

Lo scopo dell’area di nidificazione di Burghausen, nell’ambito del progetto LIFE+, è quello di stabilire una colonia migratrice indipendente costituita, entro il 2019, da 40 o più individui.

Anche nel 2016 è possibile osservare gli uccelli liberi di volare mentre allevano i loro piccoli presso il campo di “Laimgrube” (mappa), inanzitutto se il tempo è bello. Un membro del Waldrappteam, alcuni volontari e il Dipartimento ambientale di Burghausen si occupano della colonia.

Dal aprile al agosto i visitatori sono benvenuti tra le 16.00 e le 17.00, quando gli ibis eremita possono essere osservati particolarmente bene. E’ inoltre possibile prenotare delle visite guidate gratuite.

Per informazioni e richieste: burghausen[at]waldrapp.eu, ohabel[at]waldrapp.eu, +49 151 22374920 o presso il Dipartimento Ambientale della Città di Burghausen [Tel: +49 (0) 8677 877308].